Comunità della Beata Vergine del Bisbino

Cerca

Eventi

Dom Feb 03
GIORNATA DELLA VITA
Dom Feb 03
SAN BIAGIO
Gio Feb 07 @20:30 -
ADORAZIONE SETTIMANALE
Ven Feb 08 @21:00 -
CONFERENZA
Dom Feb 10
GIORNATA DEL MALATO
Lun Feb 11 @21:00 -
ULTIMA SCHEDA SINODO
Gio Feb 14 @20:40 -
VESPRO VICARIALE
Sab Feb 16 @07:00 -
PELLEGRINAGGIO SOCCORSO
Sab Feb 16 @19:30 -
CENA BENEFICA
Gio Feb 21 @20:30 -
ADORAZIONE SETTIMANALE

Condividi

Comunità

Powered by JoomlaGadgets

Home
Commento al Vangelo del 13/05/2012
Scritto da don Antonio   
Lunedì 14 Maggio 2012 14:36

 

Questo è il mio comandamento: che vi amiate gli uni gli altri come io ho amato voi.

Le parole che oggi meditiamo ci propongono tre idee fondamentali: il comandamento, l’amore, il “come io”. Il termine “comandamento” rende in modo plastico il concetto di qualcosa che non è opinabile. Il possessivo “mio” dice con forza l’investimento che Gesù fa su queste parole. Il “mio comandamento” è la sintesi del Vangelo giocata sul registro della prassi ( del vivere quotidiano)

La parola “amore” sta all’incrocio dell’umano e del divino, Da una parte rappresenta la natura profonda di Dio, “Dio è amore” e dall’altra la profondità dell’esperienza umana più genuina. L’ultimo passaggio “come io” radicalizza in senso cristologico il discorso. Il comandamento di Gesù non è di amare ma di amare come lui ha amato. Qui succede la più grande rivoluzione culturale della storia. Siamo provocati a far diventare la modalità di vivere della Trinità la modalità di vivere quotidiano dell’uomo. Cambia il modo di affrontare la vita perché cambia la profondità con cui viviamo le nostre relazioni umane che della vita sono la parte più consistente. Questo è il mio comandamento: che vi amiate gli uni gli altri come io ho amato voi.

 
Mese di Maggio
Scritto da Marco Bonardi   
Martedì 24 Aprile 2012 16:26

Mese di Maggio 2012

Vedi dettagli appuntamenti nella sezione CALENDARIO

 
Pellegrinaggio giornaliero BVB
Scritto da Marco Bonardi   
Lunedì 16 Aprile 2012 00:01

logo BVB

PELLEGRINAGGIO COMUNITARIO

ai Santuari mariani di Rho e Saronno

rho-santuario-addolorata saronno santuario b v dei miracoli

RHO - Santuario della Beata Vergine Addolorata                  SARONNO - Santuario della Beata Vergie dei Miracoli


PROGRAMMA

GIOVEDì 24 MAGGIO 2012


Partenza:

Cernobbio ore 9.00 dal posteggio della scuola media

Maslianico ore 9.15 dalla piazza del mercato


Programma:

ore 11.00 Santa Messa nel Santuario di Rho

ore 12.00 Visita guidata da Padre Mario Chiodi

ore 13.00 Pranzo presso i Padri Oblati di Rho

ore 14.30 Partenza per il santuario di Saronno

ore 15.00 Recita del Santo Rosario e visita guidata

ore 16.30 circa rientro


Info e prenotazioni:

Maslianico Grazia 333 400 61 94 - Angela 031 34 03 19

Cernobbio Norma 347 682 91 74

Piazza S. Stefano Mariella 345 100 70 54

Rovenna Ornella 339 664 52 18

Stimianico Domenico 334 367 08 28


QUOTA DI PARTECIPAZIONE € 35.00

(pullman, pranzo e offerta per visite guidate)


ISCRIZIONI e CONSEGNA DELLA QUOTA entro 18 MAGGIO 2012

scarica il VOLANTINO

Ultimo aggiornamento Domenica 06 Maggio 2012 09:18
 
Commento al Vangelo del 22/04/2012
Scritto da don Antonio   
Lunedì 23 Aprile 2012 07:42

 

“Di questo voi siete testimoni”.

Continuano i racconti delle apparizioni di Gesù dopo la sua risurrezione. Sono incontri fondamentali, finalizzati ad irrobustire la fede degli apostoli, a consegnare loro gli ultimi contenuti dottrinali e a definire la loro missione. Nel brano di oggi dopo aver rassicurato i suoi: sono proprio io! e dopo aver condiviso il cibo Gesù spiega le scritture come aveva fatto con i discepoli di Emmaus, sottolineando che il Cristo patirà e risorgerà dai morti il terzo giorno e nel suo nome saranno predicati a tutti i popoli la conversione e il perdono dei peccati cominciando da Gerusalemme. A questo punto emerge con chiarezza il ruolo dei discepoli dentro questo piano divino: “Di questo voi siete testimoni”. Vivere il mistero pasquale diventa allora fare l’esperienza del vincere la morte (con tutto quello che si richiama alla morte: peccato, perdita di speranza…) con la vita che è Gesù. Essendo Gesù, il bene radicale, ogni tipo di male non ha futuro, finisce. Il discepolo ha il compito di fare questa esperienza forte per sé e per gli altri. E’ l’esperienza che può e deve cambiare la storia e va trasmessa perciò nella sua genuinità. Questa settimana lavoriamo in questa direzione perché è il compito affidatoci da Gesù: “Di questo voi siete testimoni”.

 


Pagina 205 di 244

Design by Gabriele Della Torre / Script by Joomla! / Webmaster: - / Versione 1.5.4 / Licenza Creative Commons
Il contenuto di www.bisbino.it è concesso in licenza sotto la Licenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Unported.