Comunità della Beata Vergine del Bisbino

Cerca

Eventi

Nessun evento

Condividi

Comunità

Powered by JoomlaGadgets

Home

la PAROLA 28 GIUGNO 2020

Scritto da segreteria BVB   
Lunedì 29 Giugno 2020 08:12

XIII DOMENICA T.O.  – 28 GIUGNO 2020  

Dal Vangelo di Matteo 10, 37-42


In quel tempo, disse Gesù ai suoi discepoli: "Chi ama il padre o la madre più di me non è degno di me; chi ama il figlio o la figlia più di me non è degno di me; chi non prende la sua croce e non mi segue, non è degno di me. Chi avrà trovato la sua vita, la perderà: e chi avrà perduto la sua vita per causa mia, la troverà. Chi accoglie voi accoglie me, e chi accoglie me accoglie colui che mi ha mandato. Chi accoglie un profeta come profeta, avrà la ricompensa del profeta, e chi accoglie un giusto come giusto, avrà la ricompensa del giusto. E chi avrà dato anche un solo bicchiere d’acqua fresca a uno di questi piccoli, perché è mio discepolo, in verità io vi dico: non perderà la sua ricompensa".                                                                     

LA PAROLA DA VIVERE PROPOSTA DAI NOSTRI SACERDOTI

“UN SOLO BICCHIERE D'ACQUA FRESCA”

Il brano di questa domenica conclude il discorso missionario di Gesù al capitolo 10 del vangelo di Matteo; il discorso è rivolto ai missionari ad eccezione delle ultime parole che sono rivolte a coloro che li accolgono.

Viene evidenziata l’accoglienza, l’aiuto e il servizio verso i missionari del vangelo, viene “suggerito” di preoccuparsi dei loro bisogni (quelli piccoli ed essenziali); spesso invece ci accostiamo a loro per chiedere dei servizi.

È chiaro che tutto dipende dal modo in cui li pensiamo: gli uomini di Dio sono dei dispensatori di servizi o uomini che custodiscono e ci portano un tesoro prezioso?

Bello che Gesù “esalti” anche solo il dono di un semplice bicchiere d’acqua.

Prendiamoci a cuore gli uomini inviati da Dio e proviamo ad immedesimarci nella loro vita.

“Se i nostri saranno occhi bagnati di lacrime, occhi che ci permettono di immedesimarci nella vita, nel suo dolore, di vedere l’anima ferita in fondo ai suoi occhi, allora riusciremo a essere di aiuto”

articolo di Eugenio Borgna, psichiatra

 

Design by Gabriele Della Torre / Script by Joomla! / Webmaster: - / Versione 1.5.4 / Licenza Creative Commons
Il contenuto di www.bisbino.it è concesso in licenza sotto la Licenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Unported.