Comunità della Beata Vergine del Bisbino

Cerca

Eventi

Sab Mar 21 @16:00 -
0-6 ANNI

Condividi

Comunità

Powered by JoomlaGadgets

Home
AGGIORNAMENTO 04.04.2020
Scritto da segreteria BVB   
Venerdì 03 Aprile 2020 09:03

SETTIMANA SANTA

La grave emergenza sanitaria in atto non permette la celebrazione dei riti della Settimana Santa con concorso di popolo.

I nostri sacerdoti hanno così predisposto il calendario delle celebrazioni che loro officeranno insieme presso la chiesa di S.Vincenzo e che saranno trasmesse per tutti noi sul canale YouTube “don Alessio Gandola”:

  • DOMENICA 5 APRILE DELLE PALME ore 10.30.                                                         
  • Saranno benedetti gli ulivi per tutte le nostre parrocchie; i sacchettini verranno poi messi a disposizione di tutti, dopo l’emergenza.
  • GIOVEDI SANTO 9 APRILE ore 20.45                                                  S. Messa in Coena Domini
  • VENERDI SANTO 10 APRILE ore 15.00                                                Passione del Signore
  • SABATO SANTO 11 APRILE ore 20.45                                                  Veglia pasquale

La S. Messa della DOMENICA di PASQUA 12 APRILE sarà invece celebrata in tutte e cinque le parrocchie e non sarà trasmessa.

Potete seguire in televisione le celebrazioni; quella del nostro Vescovo sarà dalla Cattedrale alle ore 17.00.

Ultimo aggiornamento Venerdì 03 Aprile 2020 09:06
 
DOMENICA DELLE PALME
Scritto da segreteria BVB   
Venerdì 03 Aprile 2020 09:02

DOMENICA DELLE PALME – 5 aprile 2020
Dal Vangelo secondo Matteo 26, 36-39

…….Allora Gesù andò con loro in un podere chiamato Getsemani e disse ai discepoli: «Sedete qui finché io sia andato là e abbia pregato».  E, presi con sé Pietro e i due figli di Zebedeo, cominciò a provare tristezza e angoscia. Allora disse loro: «L'anima mia è triste fino alla morte; restate qui e vegliate con me».  E, andato un po' più avanti, si gettò con la faccia a terra, pregando, e dicendo: «Padre mio, se è possibile, passi via da me questo calice! Però non come voglio io, ma come vuoi tu».

LA PAROLA DA VIVERE PROPOSTA DAI NOSTRI SACERDOTI

“PERÓ NON COME VOGLIO IO, MA COME VUOI TU”

Leggendo la passione di Gesù secondo Matteo la mia attenzione è caduta subito su questa frase di Gesù, nel Getsèmani, pensando soprattutto al periodo che stiamo vivendo.

Quanto sono dure queste settimane per ognuno di noi, quante persone stanno soffrendo e lottando nelle stanze degli ospedali, quante persone si stanno sentendo sole ed abbandonate, quanti incominciano a temere per il loro lavoro e per il sostentamento della propria famiglia.

Il dialogo di Gesù col Padre, nell’orto degli ulivi, ci dà il coraggio di esprimere a Dio i nostri desideri (passi via da me questo calice) ma contemporaneamente ci dà la forza per accettare e affrontare tutto ciò che accadrà (ma come vuoi tu).

Gesù accetta che quell’evento di morte, agli occhi degli uomini, sia la rivelazione piena del volto di Dio perché nella sua scelta libera fa diventare questo evento dono di vita per tutti gli uomini.

" (…) Forse che il fine della vita è vivere? (…) Non vivere, ma morire e dare in letizia quel che abbiamo. Qui sta la gioia, la libertà, la grazia, la giovinezza eterna"

" Annuncio a Maria " di Paul Claudel

 
LA PAROLA 29 marzo 2020
Scritto da segreteria BVB   
Venerdì 27 Marzo 2020 09:53

V DOMENICA di QUARESIMA – 29 marzo 2020
Dal Vangelo secondo Giovanni 11, 1-45

In quel tempo, un certo Lazzaro di Betània, il villaggio di Maria e di Marta sua sorella, era malato. Le sorelle mandarono dunque a dire a Gesù: «Signore, ecco, colui che tu ami è malato».Gesù disse: «Questa malattia non porterà alla morte, ma è per la gloria di Dio, affinché per mezzo di essa il Figlio di Dio venga glorificato»……. Allora Gesù, si recò al sepolcro e disse: «Togliete la pietra!». Gli rispose Marta, la sorella del morto: «Signore, manda già cattivo odore: è lì da quattro giorni». Le disse Gesù: «Non ti ho detto che, se crederai, vedrai la gloria di Dio?». Tolsero dunque la pietra. Gesù allora alzò gli occhi e disse: «Padre, ti rendo grazie perché mi hai ascoltato. Io sapevo che mi dai sempre ascolto, ma l'ho detto per la gente che mi sta attorno, perché credano che tu mi hai mandato». Detto questo, gridò a gran voce: «Lazzaro, vieni fuori!». Il morto uscì, i piedi e le mani legati con bende, e il viso avvolto da un sudario. Gesù disse loro: «Liberàtelo e lasciàtelo andare».

LA PAROLA DA VIVERE PROPOSTA DAI NOSTRI SACERDOTI

“ALZÓ GLI OCCHI E DISSE: “PADRE TI RENDO GRAZIE,  PERCHÉ MI HAI ASCOLTATO”

Nelle scorse settimane vi abbiamo proposto: i discepoli che alzano lo sguardo, la samaritana che chiede l’acqua e il cieco che parla con Gesù.

Tutte queste cose, è stato bello in questa domenica ritrovarle in questa frase riferita a Gesù.

Gesù alza gli occhi al cielo, parla e dialoga col Padre e chiede al Padre la guarigione dell’amico Lazzaro.

Noi siamo immagine e somiglianza di Dio, i nostri desideri più profondi nascono dal cuore di Dio; in Dio c’è dialogo e anche noi desideriamo la comunione, in Dio c’è dono gratuito e anche noi possiamo donare e ricevere gratuitamente.

Dio è amore, noi siamo fatti per l’amore, il senso della storia è l’amore.

In questo vangelo è esaltato l’amore di Dio per l’uomo.

" (…) Di colpo egli capì ciò che dicevano, capì il significato del mondo visibile allorché esso ci fa restare stupefatti e diciamo "che bello" e qualcosa di grande entra nell'animo nostro. Tutta la vita era vissuto senza sospettarne la causa. Tante volte era rimasto in ammirazione dinanzi a un paesaggio (…) a un interno di chiesa. Solo adesso, finalmente si rendeva conto del segreto. Un segreto molto semplice: l'amore. (…) Quanto era stupido a non essersene accorto finora. "

"Un amore" di D. Buzzati

Ultimo aggiornamento Venerdì 27 Marzo 2020 09:54
 
RETTIFICA
Scritto da segreteria BVB   
Venerdì 27 Marzo 2020 09:07

ATTENZIONE: 

oggi 27 marzo il S. Rosario sul canale YouTube di don Alessio sarà recitato dai nostri sacerdoti alle ore 17.30 perchè poi alle ore 18.00 il Papa ha  annunciato di voler presiedere un momento di preghiera sul Sagrato della Basilica di San Pietro a cui ha invitato tutti a partecipare spiritualmente attraverso i mezzi di comunicazione (TV2000). 
Ultimo aggiornamento Venerdì 27 Marzo 2020 09:57
 


Pagina 1 di 282

Design by Gabriele Della Torre / Script by Joomla! / Webmaster: - / Versione 1.5.4 / Licenza Creative Commons
Il contenuto di www.bisbino.it è concesso in licenza sotto la Licenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Unported.